BOLLETTINO PER LE FARMACODIPENDENZE E L'ALCOOLISMO

Rassegne Bibliografiche & Recensioni

Dichiarazioni allarmati in USA sull'abuso di ossicodone

FRANCIS X. CLINES with BARRY MEIER, Cancer Painkillers are being abused on streets, The New York Times on the web, 09 febbraio 2001, http://www.nytimes.com/2001/02/09/health/09PILL.html?pagewanted=all

L'ossicodone (Percodan, Perocet, Roxicet, OxyContin) è un oppiode sintetico che viene impiegato come analgesico per gli stati dolorosi intermedi. Rispetto al fenantyl ed alla morfina, vale a dire antidolorifici molto più potenti dell'eroina, l'ossicodone lo è di meno.

Un recente articolo del New York Times ed una trasmissione radiofonica molto popolare negli USA, Good Morning America, sono concordi nel ritenere che l'abuso di questa sostanza stia crescendo in modo esponenziale e ne sarebbero prova anche l'aumento dei ricorsi al Pronto Soccorso per overdose.

Se si controllano però i dati annuali di trattamento presso i Dipartimenti di Emergenza Ospedalieri del 1998, ultimo anno per il quale si hanno dati controllati disponibili, sono menzionati solo 169 casi di overdose da ossicodeina contro 4.587 da cocaina, 4.330 da eroina/morfina, 3.720 da alcol unito ad altre droghe, 220 da Prozac, 568 da cannabis e 501 da metanfetalmina.

I mass media dovrebbero pertanto documentarsi dalle fonti ufficiali prima di rilasciare dichiarazioni allarmanti.